LUISS

Modalità di svolgimento dell’esame e del questionario a risposta multipla

La partecipazione alle esercitazioni è obbligatoria nel caso in cui lo studente scelga di sostenere l’esame in qualità di frequentante (per i differenti programmi previsti per studenti frequentanti e non frequentanti si rimanda al programma del corso di Storia del diritto per l’anno accademico 2019/2020 disponibile sia su questo sito sia sul sito dell’Università).

La frequenza delle lezioni di esercitazione sarà accertata attraverso lo svolgimento– a fine corso  e prima della sessione d’esame – di un questionario a risposta multipla avente ad oggetto tutti gli argomenti trattati durante le esercitazioni. 

Il questionario a risposta multipla è una modalità di accertamento della frequenza diretta a favorire lo studente, anche con riferimento allo svolgimento ed alla durata dell’esame orale. Qualora per ragioni personali lo studente non possa essere presente il giorno dello svolgimento del questionario, pur avendo frequentato tutte le esercitazioni, la frequenza alle esercitazioni potrà essere verificata direttamente durante l’esame  orale attraverso apposite domande aventi ad oggetto gli argomenti trattati in quella sede. Diversamente, lo studente dovrà necessariamente sostenere l’esame in qualità di non frequentarne.

In sede di esame, allo studente verrà chiesto se intende sostenere l’esame in qualità di frequentante o di non frequentante. Solo nel caso in cui lo studente intenda sostenere l’esame come frequentante, sarà valutato l’esito del questionario a risposta multipla:  il punteggio riportato nel test a risposta multipla costituirà infatti, in sede di esame, un elemento per verificare la frequenza o meno dello studente alle lezioni di esercitazione, senza tuttavia pregiudicarne l’esito in relazione alla votazione finale. La votazione finale dell’esame, infatti, sarà determinata dalla valutazione complessiva del candidato in relazione all’esito delle domande che gli verranno sottoposte in una fase preliminare dagli assistenti, e quindi dal Professore. 

Le domande per i frequentanti avranno ad oggetto sia gli argomenti trattati nelle lezioni del Professore e nelle esercitazioni, sia gli argomenti trattati dai libri di testo obbligatori ( P. ALVAZZI DEL FRATE/ M. CAVIN/ R. FERRANTE / N. SARTI/ S. SOLIMANO/ G. SPECIALE/E. TAVILLA, “Tempi del diritto. Età medievale, moderna, contemporanea”, Giappichelli
e  R. FERRARI ZUMBINI, “Tra norma e vita.Il mosaico costituzionale a Torino (primavera 1846-primavera 1849)”, Luiss University Press, ad esclusione dei capitoli 4 (Il Senato del Regno), 5 (La Camera dei deputati) e 7 (Il potere esecutivo) e relativi sotto-capitoli.
).

Le domande per i non frequentanti avranno invece ad oggetto esclusivamente gli argomenti trattati nei libri di testo obbligatori nonché, a scelta, nell’ulteriore volume: a) E. GENTA, “Dalla Restaurazione al Risorgimento. Diritto, Diplomazia, Personaggi””, Giappichelli, Torino, 2012, (pp. 300); b)- I. BELLONI, E. RIPEPE (a cura di), Incontro con   Paolo Grossi, Editore: Plus, 2007, (pp. 144).

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.