LUISS

Info docente: Andrea Errera

 errera.jpg

Note biografiche

Nato a Roma il 21 giugno 1966; laureato con lode in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” nel 1990.

Curriculum

Docente di Storia del diritto presso la Facoltà di Giurisprudenza della Luiss.

Nel 1995 ha conseguito il Dottorato di ricerca in “Storia del diritto, delle istituzioni e della cultura giuridica medievale, moderna e contemporanea”.

Dal 1993 al 1997 Ricercatore universitario per il gruppo disciplinare N12 (Storia del Diritto Italiano) presso l’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”.

Dal 1997 al 2000 Professore associato di Storia del diritto italiano presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro, ove ha tenuto i corsi di Storia del diritto italiano, Storia della pubblica amministrazione antica e moderna, Diritto comune.

Dal 2000 è Professore ordinario di Storia del diritto medioevale e moderno presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro.

Pubblicazioni recenti

– Ricerche sulle actiones mixtae nel sistema dalla Glossa accursiana, in «Studi senesi», CIV (III Serie, XLI) 1992, Fasc.1, pp. 143-188;

– Ricerche sull’aspetto personale delle actiones mixtae nella sistemazione dell’Apparato Ordinario, in «Studi senesi», CV (III Serie, XLII) 1993, Fasc.1, pp. 93-114;

– Arbor actionum. Genere letterario e forma di classificazione delle azioni nella dottrina dei Glossatori, Monduzzi Editore, Bologna 1995, pp. XVIII-406;

– La quaestio medievale e i glossatori bolognesi, in «Studi senesi», CVIII (III Serie, XLV) 1996, Fasc.3, pp. 490-530;

– Forme letterarie e metodologie didattiche nella scuola bolognese dei glossatori civilisti: tra evoluzione ed innovazione, in Studi di storia del diritto medioevale e moderno, Monduzzi Editore, Bologna 1999, pp. 33-106;

– Processus in causa Fidei. L’evoluzione dei manuali inquisitoriali nei secoli XVI-XVIII e il manuale inedito di un inquisitore perugino, Monduzzi Editore, Bologna 2000, pp. XVII-420;

– Ac si vivus esset. Sanzione penale e morte del reo nell’esperienza del diritto comune, in «Panorami», 10.2 (1998, ma 2001), pp. 51-98 (anche in A Ennio Cortese, I, Roma 2001, pp. 536-568);

– Inquisizione e giubileo: linee fondamentali di un rapporto dialettico, in I giubilei nella storia della Chiesa (Libreria Editrice Vaticana, Città del Vaticano 2001, pp. 407-419);

– Il Directorium inquisitoriale di San Raimondo, in Magister Raimundus. Atti del Convegno per il IV centenario della canonizzazione di San Raimondo de Penyafort (Istituto Storico Domenicano, Roma 2002, pp. 165-191);

– La procedura dei tribunali ecclesiastici in materia matrimoniale: cenni di una evoluzione storica, in Amicitiae pignus. Studi in ricordo di Adriano Cavanna, II (Giuffrè, Milano 2003, pp. 965-995);

– Il concetto di scientia iuris dal XII al XIV secolo. Il ruolo della logica platonica e aristotelica nelle scuole giuridiche medievali, Giuffrè, Milano 2003 (Quaderni di “Studi senesi”, 97), pp. X-176;

– Il Tempus gratiae, i Domenicani e il processo inquisitoriale, in Praedicatores Inquisitores – I. The Dominicans and the Mediaeval Inquisition. Acts of the 1st International Seminar on the Dominicans and the Inquisition (Istituto Storico Domenicano, Roma 2004, pp. 655-680);

– Lineamenti di epistemologia giuridica medievale. Storia di una rivoluzione scientifica, Giappichelli, Torino 2006 (Il Diritto nella Storia, 12), pp. X-154;

– Alle origini del diritto europeo: una riflessione, in «Studi senesi», CXIX (III Serie, LVI) 2007, Fasc.1, pp. 160-171;

– The Role of Logic in the Legal Science of the Glossators and Commentators, in The Jurist’s Philosophy of Law from Rome to the Seventeenth Century (A Treatise of Legal Philosophy and General Jurisprudence, vol. 7), ed. A. Padovani e P.G. Stein, Springer, Dordrecht 2007, pp. 79-156;

– Alle origini della scuola del commento: le additiones all’apparato accursiano, in Studi di storia del diritto medioevale e moderno, II, Monduzzi Editore, Bologna 2007, pp. 41-137;

– Tra analogia legis e analogia iuris: Bologna contro Orléans, in Studi di storia del diritto medioevale e moderno, II, Monduzzi Editore, Bologna 2007, pp. 139-189;

– La Summula super materia inquisitionum di Martino da Fano, in Medioevo notarile. Martino da Fano e il Formularium super contractibus et libellis. Atti del Convegno internazionale di studi (Imperia-Taggia, 30/9 – 1/10/2005), Giuffré, Milano 2007 (Fonti e strumenti per la storia del notariato italiano, X), pp. 31-56;

– Aristotele, i Topica e la scienza giuridica medievale, in «Angelicum», 85 (2008), pp. 341-362.

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.