Sociologia della comunicazione

Sociologia della comunicazione – Canale A

Anno Accademico 2014/2015

I semestre

Che cos’è la sociologia della comunicazione

La sociologia della comunicazione si fonda sulla teoria sociale e sull’analisi dei processi di comunicazione. 

La sociologia della comunicazione: a) è attenta alla formazione dei concetti empirici e alla possibilità di sviluppare una teoria empirica; b) si occupa di individuare un’applicazione pratica del sapere; c) adotta una prospettiva avalutativa nella ricerca.

La sociologia della comunicazione è una materia che ha costruito il suo profilo teorico su ricerche empiriche molto concrete: le forme della propaganda, i messaggi della comunicazione politica, i meccanismi di influenza della radio e della televisione, il ruolo dell’immaginario mediale nella costruzione delle identità sociali, le dinamiche delle relazioni umane dallo scambio interpersonale al social networking.

In altre parole, la sociologia della comunicazione è un’area di studio e ricerca in cui si affrontano molti dei temi più significativi e socialmente rilevanti delle società contemporanee; temi che spesso coinvolgono questioni di primaria importanza, come quelle relative alla libertà, alla democrazia, al benessere e alla felicità personale e collettiva.

Insomma, studiare gli autori, i problemi, le teorie, gli approcci, le ricerche nella/della sociologia della comunicazione significa anche apprendere strumenti di analisi per essere non solo più competenti professionisti o più brillanti studiosi ma, prima di tutto, cittadine/i attive/i.