Regole per l’assegnazione e lo sviluppo della tesi

 

Criteri di assegnazione tesi:

  •  voto non inferiore a 28
  •  progetto di tesi rilevante, innovativo e ben argomentato (ossia formulato con una chiara domanda di ricerca, un’ipotesi e alcuni casi studio) (si veda online qualche esempio di “how to write a research proposal”)
  •  colloquio con il docente
  •  unicamente per la tesi magistrale, come prerequisito si richiede di aver sostenuto l’esame di Relazioni Internazionali nella triennale o di avere un’approfondita conoscenza della materia.
  • Per la tesi magistrale si consiglia la lettura di un testo metodologico fra i seguenti:
  • Lamont, C. (2015). Research Methods in International Relations. London: Sage.
  • Sprinz, D. F., & Wolinsky-Nahmias, Y. (Eds.). (2004). Models, Numbers, and Cases. Methods for Studying International Relations. Ann Arbor, MI: University of Michigan Press.
  • Harvey, F. P., & Brecher, M. (Eds.). (2009). Evaluating Methodology in International Studies. Ann Arbor, MI: University of Michigan Press.

 

Temi di ricerca

al momento sono disponibili i seguenti temi di ricerca sulla proiezione italiana all’estero. Altri temi sono da discutere con il docente:

  • la diplomazia delle città
  • la diplomazia delle regioni
  • politica estera e attori della società civile
  • politica estera e imprese
  • politica estera e chiesa cattolica
  • politica estera e ruolo del Parlamento

Regole per la stesura:

  • Inserire sempre nome, cognome, data, e numeri di pagine in ogni documento intermedio che mi consegnate.
  • Allegare sempre l’indice della tesi ad ogni invio intermedio di capitoli, nel quale specificate i capitoli già scritti.
  • Inviare soltanto capitoli completi (non appunti o note sparse).

  

Lunghezza:

 

  • Tesi magistrali: 180.000 caratteri, circa 90 cartelle
  • Tesi triennali: 80.000 caratteri, circa 40 cartelle

 

si consulti anche la guida recentemente preparata dalla biblioteca della luiss

 

 

Regole per la stampa finale:

          il format. Tali regole si applicano soltanto alla copia a me diretta. Per la altre copie ci si deve attenere alla regole della facoltà.

  •  Stampa fronte-retro
  •  Interlinea singolo
  •  Font: 12
  •  Margini di 2,5 cm sui 4 lati
  •  Citazioni all’interno del testo: stile Harvard es: (Marchetti 2008: 230)
  •  Note a piè di pagina con riferimenti stile Harvard, ma con parentesi sull’anno. Es: “Cfr. Marchetti (2008: 230) e Greco (2009)”.
  •  Bibliografia unica finale (secondo modello APA):

 

Monografie:

Marchetti, R. (2008) Global Democracy: For and Against. Ethical Theory, Institutional Design, and Social Struggles. London-New York: Routledge.

 Articoli in riviste:

Marchetti, R. (2009) ‘Mapping Alternative Models of Global Politics’, International Studies Review 11 (1): 133-156.

Capitoli di libri:

Marchetti, R. (2006) Human Rights as Global Participatory Entitlements, in Ronald Tinnevelt and Gert Verschraegen (eds.), Between Cosmopolitan Ideals and State Sovereignty. Studies on Global Justice, London: Palgrave-Macmillan, 159-169.

 Curatele:

Marchetti, R., and Tocci, N. (eds.) (2010) Civil Society, Ethnic Conflicts, and the Politicization of Human Rights, Tokyo: United Nations University Press.

  

  • Inserire nome e titolo breve della tesi sul dorso o costola della copertina della tesi (in modo tale che la tesi sia identificabile una volta posta in scaffale)

  

Buon lavoro

RM