Valentina Punzo, dottore di ricerca in Sociologia e Metodi delle Scienze Sociali, è stata assegnista di ricerca in Sociologia presso il Dipartimento di Scienze Giuridiche della Società e dello Sport (Digispo) dell’Università di Palermo nell’ambito del Progetto Europeo GLODERS. Precedentemente, è stata assegnista di ricerca in Sociologia presso l’Università degli Studi di Roma Tre. In queste due Università ha svolto attività di docenza in materie sociologiche. Collabora dal 2009 con la cattedra di Sociologia della Luiss Guido Carli di Roma. Dal 2008 svolge inoltre attività di ricerca presso l’Isfol di Roma.

I suoi interessi di ricerca riguardano il comportamento deviante, la scelta razionale, il crimine organizzato, la sociologia computazionale, ed in particolare l’impiego della simulazione ad agenti per lo studio dei fenomeni criminali e devianti. Su questi temi ha svolto attività di ricerca nell’ambito di progetti di interesse nazionale (PRIN) e a livello internazionale oltre ad avere al suo attivo numerose pubblicazioni.

Tra le sue pubblicazioni recenti:

V. Punzo (2016), “How Crime Spreads Through Imitation in Social Networks: A Simulation Model”, In F. Cecconi (a cura di), New Frontiers in the Study of Social Phenomena. Springer, pp.169-190.

V. Punzo (2016) (con M. Lisciandra, G. Frazzica e A. Scaglione), “The Camorra and protection rackets: the cost to business”, In Global Crime, Vol.17(1), pp. 48-59;

V. Punzo (con M. Neumann e G. Frazzica) (2016), Mechanisms of the embedding of extortion racket systems”, In A. Stachowicz-Stanusch, G. Mangia, A. Caldarelli, Organization in Social Irresponsibility: Tools and Theoretical Insights. Publisher Information Age Publishing, Charlotte, NC.;

V. Punzo  (con A. Scaglione) (2015), “Classe dirigente e politiche di integrazione” in N. Delai e A. La Spina (2015) (a cura di), Nono rapporto Generare classe dirigente. La formazione alla responsabilità tramite l’associazionismo da sostenere. Fondirigenti, AMC, Luiss, Roma, pp. 223-254;

V. Punzo (con A. La Spina, G. Frazzica, A. Scaglione)  (2015), Non è più quella di una volta. La mafia e le attività estorsive in Sicilia. Rubbettino, Soveria Mannelli.

V. Punzo (2013), “Agent-based approach to crime and criminal justice policy analysis”, In Informatica e Diritto, n.1/2013;

V. Punzo (2012), Scelta razionale e sociologia del crimine. Un approccio critico e un modello di simulazione ad agenti. Franco Angeli, Milano.