LUISS

Docente: Giulio Illuminati

 foto

Giulio Illuminati è professore ordinario di Procedura penale nella Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Bologna, dove è stato chiamato nel 1989, e Direttore del Dipartimento di Scienze giuridiche “A. Cicu”. E’ coordinatore del Dottorato di ricerca in Diritto e processo penale nella Scuola di dottorato in scienze Giuridiche dell’Università di Bologna. Fa parte del Comitato di direzione della rivista Cassazione penale. Attualmente è vicepresidente dell’Associazione fra gli studiosi del processo penale.

Laureato in Giurisprudenza all’Università di Bologna, ha iniziato l’attività didattica e di ricerca con il prof. Giuseppe De Luca. E’ stato assistente di Procedura penale nell’Università di Bologna, e successivamente professore nell’Università di Camerino, dove ha insegnato Procedura penale e Teoria generale del processo, ed ha diretto l’Istituto di diritto pubblico. A partire dall’a.a. 1991/92 e fino all’a.a. 2003/04 è stato coordinatore del Dottorato di ricerca in Procedura penale, con sede amministrativa nell’Università di Bologna. Negli anni 1987-89 ha preso parte ai lavori della Commissione per la riforma del codice di procedura penale istituita dal Ministero di grazia e giustizia. Dal 1996 al 1998 è stato componente della Commissione ministeriale per la revisione delle norme del codice di procedura penale e disposizioni complementari, e nel 2000 della Commissione ministeriale per l’attuazione della delega in materia di competenza penale del giudice di pace. Nel 2007 ha partecipato alla stesura di un progetto di legge delega per la riforma del Codice di procedura penale, come componente della Commissione istituita dal Ministro della giustizia.

La sua attività di ricerca ha riguardato prevalentemente le garanzie  costituzionali del processo e la libertà personale dell’imputato; nonché, più di recente, la procedura penale internazionale ed europea. Nel 2006-07 ha coordinato il progetto di ricerca di interesse nazionale su “La prova dichiarativa nello spazio giudiziario europeo”. 

Le sue principali pubblicazioni sono La presunzione d’innocenza dell’imputato (1979) e La disciplina processuale delle intercettazioni (1982); ha anche collaborato ai manuali Casi e questioni di diritto processuale penale (1995) e Compendio di procedura penale (4a edizione, 2008), ed è stato fra i curatori dei volumi Crimini internazionali tra diritto e giustizia (2000) e Il giudice di pace nella giurisdizione penale (2001).

Fra le pubblicazioni più recenti:

  •      The Frustrated Turn to Adversarial Procedure in Italy (Italian Criminal Procedure code of 1988), in 4 Wash. U. Global Stud. L.Rev. (2005).

  •         Presupposti e criteri di scelta delle misure cautelari, in Aa.Vv., Il diritto processuale penale nella giurisprudenza della Corte costituzionale, ESI, Napoli, 2006

  •        Ammissione e acquisizione della prova nell’istruzione dibattimentale, in Aa.Vv., La prova nel dibattimento penale, Giappichelli, Torino, 2007.

  •       La carta de derechos: la débil aproximación garantista al derecho procesal penal europeo, in Aa.Vv., Garantías procesales en los procesos penales en la Unión europea, Lex Nova, Valladolid, 2007. 

  •        Processo penale e Costituzione, in Giurisprudenza italiana, 2008.

  •       El sistema acusatorio en Italia, Madrid, in corso di pubblicazione.