LUISS

Solidarietà generazionale tra Etica, Economia e Costituzione, 4 luglio 2013

solidarietaAppuntamento a Roma il 4 luglio 2013, alle ore 10.00, nella Sala Colonne della Luiss

Programma dell’evento
Solidarietà generazionale, Roma 4-7-2013

 

L’affermarsi dei modelli di crescita sostenibile e inclusiva e la sempre maggiore consapevolezza che il benessere non possa essere misurato solo in termini di PIL, hanno condotto da tempo gli economisti, e non solo, a ripensare gli scenari per il prossimo futuro, nonché le politiche economiche e sociali per realizzarlo.

A rendere emergenziale questo processo, tuttavia, è la grave crisi in atto. Una crisi sistemica che incide in tutte le sfere della società e che, se da un lato ha dimostrato tutti i limiti previsivi dei modelli economici sino ad oggi utilizzati, dall’altro ha portato allo scoperto la grande frattura generazionale venutasi a creare in numerosi paesi europei, tra coloro che hanno beneficiato della crescita del reddito e dei consumi e degli alti standard di sicurezza sociale, e coloro che solo oggi si affacciano o si stanno da poco confrontando con il mondo del lavoro e la società civile in senso lato. Una frattura che rischia di lasciare una cicatrice indelebile sulle attuali fasce giovanili e che, se non immediatamente suturata, potrebbe determinare anche una potenziale insostenibilità della crescita per le generazioni future.

In primo luogo è necessario mettere a fuoco le origini della frattura generazionale, cioè la insostenibilità delle politiche adottate per assicurare lo sviluppo delle economie occidentali sino ai primi anni dell’attuale millennio e il conseguente nesso di causalità tra lo sviluppo e la mancata crescita del benessere e in particolare gli altissimi tassi di disoccupazione e inoccupazione che colpiscono oggi i giovani, in Italia in particolare.

In secondo luogo il dibattito verte attorno l’impianto etico che possa giustificare una redistribuzione delle risorse a vantaggio della generazione dei giovani e di quelle future e la opportunità economica di farlo, per poi esaminare un possibile strumento europeo redistributivo (la Youth Guarantee o Garanzia Giovani). Infine sarà discussa una ipotesi di copertura finanziaria mediante un nuovo strumento di prelievo a valere una tantum sulle pensioni maturate da chi maggiormente ha beneficiato del modello di sviluppo precedente, configurabile come prestito generazionale.

L’evento, promosso da Fondazione Bruno Visentini, LUISS Ceradi, Amministrazione in Cammino, si terrà a Roma giovedì 4 luglio 2013, alle ore 10.00, presso la Sala Colonne della LUISS Guido Carli, in Viale Pola 12. Ne discutono i proff. Cecchetti, Fabozzi, Maffettone, Marchetti, Martone, Sandulli, Di Gaspare. Conclusioni del prof. Visentini.

Per maggiori informazioni si rimanda alla mia proposta di solidarietà generazionale che può essere scaricata per intero qui http://www.amministrazioneincammino.luiss.it/?p=21545

Vedi anche http://www.amministrazioneincammino.luiss.it/?p=20118 e

http://www.luiss.it/evento/2013/07/04/solidarieta-generazionale-fra-etica-economia-e-costituzione

 

Per ulteriori aggiornamenti è possibile seguire il blog http://lucianomonti.wordpress.com/

 

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.