Foto a pagina intera.pdf

CHI SONO

Nato a Roma, sposato, tre figli.

Professore di Diritto dell’Unione Europea presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università Luiss, Guido Carli (Roma) e professore al College of Europe (Bruges, Belgio). Condirettore del Master Food Law e del Master European Law and Policies dell’Università Luiss. Nel 2014, su incarico del Rettore, ho fondato la Luiss School of Law, che ho diretto fino al 2020.

Dal 2018 al 2019, Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione internazionale e nel 2018, Presidente dell’Organizzazione per la Sicurezza e la Cooperazione in Europa (OSCE). Dal 2011 al 2014, Ministro per gli Affari Europei in due diversi Governi italiani e presidente del Comitato Interministeriale per gli Affari Europei (CIAE). Nei tre mandati di ministro, ho rappresentato l’Italia in sede ONU, NATO, Consiglio d’Europa e in molteplici riunioni internazionali; nonché, a livello di Unione Europea, ai Consigli UE: Affari Generali, Esteri e Competitività.

Sono stato alla Corte di Giustizia dell’Unione Europea (Lussemburgo), dal 2006 al 2011, quale giudice e Presidente di Sezione del Tribunale dell’Unione Europea.

Ho lavorato più di venti anni per la Commissione europea (Bruxelles) e nel corso della carriera interna, ho ricoperto inter alia gli incarichi di: Segretario Generale Vicario della Commissione; Direttore Generale del Bureau of the European Policy Advisors (BEPA); Direttore ‘Antitrust Servizi’; Capo di gabinetto dl due Commissari. Sempre alla Commissione, sono stato: Consigliere Speciale del Commissario europeo per il ‘Mercato Interno’ (2014); e del Primo Vice-Presidente, in riferimento a ‘Better Regulation’ e ‘Rule of Law‘ (2015-2017).

Dopo le elezioni politiche del 2013, il Presidente della Repubblica mi chiama a far parte del gruppo di esperti detto dei ‘Dieci saggi’, che aveva il compito di di individuare le riforme istituzionali ed economiche di possibile riferimento per l’azione di un nuovo governo. Nel 2016, presiedo il Comitato di esperti (cosiddetti ‘Euro-saggi’) istituito dalla Presidente della Camera dei Deputati per redigere una Relazione sullo stato e le prospettive dell’Unione Europea. Fra il 1993 e il 1994, sono: Consigliere del Presidente del Consiglio dei Ministri per  le questioni europee e per la privatizzazione delle aziende pubbliche; durante il Governo Ciampi,  sono anche membro del Comitato degli esperti per il programma di governo.

Dal 2020, sono Presidente della fondazione Filiera Italia per la tutela della distintività e dell’eccellenza della produzione agroalimentare italiana.

Inoltre, faccio parte del Consiglio Scientifico dell’Istituto dell’Enciclopedia Italiana (Treccani), del Consiglio Direttivo della Società Italiana per l’Organizzazione Internazionale (SIOI), del Consiglio Scientifico del Global Competition Law Centre (GCLC). Scrivo regolarmente sul giornale quotidiano Corriere della Sera. Sono stato: ufficiale della Guardia di Finanza; coordinatore della sezione di Roma dell’International Student Movement for the United Nations; membro del Consiglio della Fondazione dell’Europäische Rechtsakademie di Treviri; membro del Comitato dei Garanti del Comitato promotore delle Olimpiadi ‘Roma 2024’.

Curriculum

Laurea con lode, in Giurisprudenza, all’Università La Sapienza (Roma); tesi in Diritto Commerciale. Specializzazione in diritto europeo al College of Europe (Bruges, Belgio). Studi in diritto comparato e internazionale presso l’Academy of American and International Law, International and Comparative Law Centre (Dallas, USA).

Procuratore Legale, dopo l’esame di Stato e la pratica forense presso uno studio legale con proiezione internazionale.

Vincitore del concorso pubblico per funzionari della Commissione europea (Bruxelles), vi lavora per oltre venti anni, ricoprendo svariate funzioni, nel corso della carriera interna. In particolare: Segretario Generale Vicario della Commissione europea (2002-2005); Direttore Generale del BEPA, Bureau of the European Policy Advisors (2006); Direttore ‘Antitrust Servizi’ (2000-2002); Capo di gabinetto del Commissario per il mercato interno, i servizi finanziari, la fiscalità e per la politica della concorrenza (1995-1999) e del Vice-Presidente per le tecnologie dell’informazione, le telecomunicazioni e la ricerca (1991-1992): Inoltre, è stato: Consigliere Speciale per gli aspetti giuridici del ‘mercato interno europeo‘ (2014) e successivamente, per gli aspetti relativi alla ‘Rule of Law‘ e all’azione ‘Better Regulation‘ nell’UE (2015-2017).

Consigliere del Presidente del Consiglio dei Ministri italiano per le questioni europee e per la privatizzazione delle aziende pubbliche (1993-1994); e membro del Comitato degli esperti per il programma di Governo (Governo Ciampi).

Alla Corte di Giustizia dell’Unione Europea (Lussemburgo), è Presidente di Sezione e giudice del Tribunale dell’Unione Europea (2006-2011).

Ministro per gli Affari Europei in due diversi Governi italiani (2011-2014) e presidente del Comitato Interministeriale per gli Affari Europei, CIAE; rappresenta l’Italia ai Consigli UE Affari Generali e Competitività, accompagna il Presidente del Consiglio alle riunioni del Consiglio Europeo.

Dopo le elezioni politiche del 2013, viene nominato dal Presidente della Repubblica nel gruppo di esperti, detto dei ‘Dieci saggi’, incaricati di individuare le riforme istituzionali ed economiche di possibile riferimento per l’azione di un nuovo governo.

Fondatore, nel 2014, della School of Law dell’Università Luiss, Guido Carli, che dirige fino al 2020; dal 2014, è professore di ruolo di Diritto dell’Unione Europea nella medesima università. Dal 2007, è professore al Collège d’Europe di Bruges. In anni precedenti, svolge docenze in diversi atenei; in particolare, presso le università: Bocconi (Milano) e La Sapienza (Roma). Ha fondato, nel 2016, il master LLM in Food Law  e nel 2020, il master LLM in European Law and Policies dell’Università Luissdei quali è condirettore.

Presiede, nel 2016, su incarico dalla Presidente della Camera dei Deputati, il Comitato di esperti (cosiddetti ‘Euro-saggi’) che ha il mandato di redigere una Relazione sullo stato e le prospettive dell’Unione Europea (presentata il 27 febbraio 2017).

Ministro per gli Affari Esteri e la Cooperazione internazionale (2018-2019); inter alia, partecipa alle riunioni in sede ONU, NATO, UE e Consiglio d’Europa.

Presidente, nel 2018, dell’Organizzazione per la Sicurezza e la Cooperazione in Europa (OSCE: membri 57 Stati d’Asia, Europa e Nord-America). Nel 2019, coordina la dimensione governativa (ministri degli Esteri) durante la presidenza italiana dell’Iniziativa Centro-Europea (InCE: membri 17 Stati dell’Europa centro-orientale e balcanica).

Dal 2020, è Presidente della fondazione Filiera Italia per la tutela della distintività e dell’eccellenza della produzione agroalimentare italiana.

Fa parte del Consiglio Scientifico dell’Istituto dell’Enciclopedia Italiana (Treccani); del Consiglio Direttivo della Società Italiana per l’Organizzazione Internazionale (SIOI); del Consiglio scientifico del Global Competition Law Centre (GCLC).

E’ autore di libri e altre pubblicazioni scientifiche, in particolare, in tema di Unione Europea, diritto della concorrenza e diritto industriale. Collabora con svariate riviste giuridiche, in particolare, è: condirettore della rivista La Comunità Internazionale; direttore scientifico dell’Antitrust & Public Policies Review di cui è cofondatore; membro del comitato di direzione della Rivista delle Società e di Diritto comunitario e degli scambi internazionali. Scrive regolarmente sul giornale quotidiano Corriere della Sera.

Inoltre, è stato: ufficiale della Guardia di Finanza (1978-1979), insignito di encomio solenne; coordinatore della sezione di Roma dell’International Student Movement for the United Nations (1976-1979); nonché membro: del Comitato di Redazione della Rivista di Diritto Industriale (1979-1994); della direzione della Revue du droit de l’Union européenne (1995-2012); del Consiglio Scientifico della SIOI (2008-2011); dell’Editorial Advisory Board del Journal of European Competition Law and Practice, Oxford University Press (2009-2011); del Consiglio della Fondazione dell’Europäische Rechtsakademie di Treviri (2012-2014); del Comitato dei garanti del Comitato promotore delle Olimpiadi ‘Roma 2024’ (2015-2016).

Lingue: inglese, francese, spagnolo, tedesco.