16. Esercizio individuale – A Small Viral Word

LINEE GUIDA SVOLGIMENTO ESERCIZIO “A SMALL VIRAL WORD”

L’esercizio ‘A Small Viral Word’ è un lavoro individuale che si svilupperà lungo tutto il corso. La partecipazione all’esercizio sarà un’utile strumento di valutazione che il Prof. Mazzù utilizzerà per valutare la partecipazione attiva di ciascuno di voi. È quindi da considerarsi complementare alla partecipazione in aula e utile alla determinazione del voto individuale finale all’esame.

L’esercizio si sviluppa su un doppio binario.

Un primo tema fa riferimento alla promozione della pagina A Small Viral Word (https://www.facebook.com/ASmallViralWorld/), in cui il tema principale è la condivisione di video virali, tra loro logicamente collegati da un chiaro piano editoriale, che,nel quotidiano, hanno catturato la vostra attenzione. Possibilmente, integrate ciascuno video con una riga, una parola, un carattere utile a pubblicarlo, e spiegate il piano editoriale stesso. Cercate di condividere dei video che siano interessanti e che nella migliore delle ipotesi sposino i temi della lezione del giorno e che possano agevolare lo sviluppo di una discussione in aula.

Un secondo punto riguarda l’elaborazione di un mini-case, che sarà successivamente pubblicato sul blog Future Marketing Leaders (https://futuremarketingleadersblog.wordpress.com/). Il lavoro richiede:

  1. Scegliere un tema engaging, relativo a campagne di successo di marketing virale intraprese da brand più o meno noti (ad es., l’evoluzione del ruolo della donna nella comunicazione a partire da Dove Real Beauty)
  2. Sviluppare un programma di pubblicazione, nel quale si scelgono una serie di campagne di video virali attinenti con il tema engaging identificato. Ogni video deve riportare il suo “effetto virale”: numero di visualizzazioni e condivisioni social
  3. Chiarire quali modalità di promozione sono state utilizzate (ad. es. strategia di marketing, elementi di execution, etc.). Descrivendo:
  • l’effetto ‘virale’, inteso come numero di visualizzazione e condivisioni sui social;
  • l’impatto che la campagna di marketing ha avuto sul modo di comunicare del brand (nell’esempio di Coca-coca, dopo ‘happiness machine’ tutto viene focalizzato sul tema della felicità);
  • l’impatto che la campagna scelta ha avuto sui risultati dell’impresa (incremento top-line, incremento del numero di clienti, nuovi clienti e mercati, etc.) e sul valore del brand (ad esempio consultando le classifiche Interbrand – Best Global Brands, etc..).

4.    chiarire quali modalità di engagement utilizzerete per “promuovere” i vostri video

 

Contatti dei Tutor per l’esercizio ‘A Small Viral Word’:

  • Dott. Luca De Feo; luca.defeo@hotmail.com
  • Dott.ssa Valentina Crisafulli; valentina.crisafulli@it.pwc.com
  • Dott. Diego Ceccarelli; diego.ceccarelli@unifi.it