LUISS

Avvisi

                                                                         TESI DI LAUREA

CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLA TESI DI LAUREA

La selezione, resa indispensabile dall’altissimo numero di richieste, sarà impostata suddividendo gli aspiranti in fasce di media, con preferenza, in ciascuna, ai migliori risultati di esame. Il titolo sarà assegnato previa presentazione, da parte del candidato, di una rosa di argomenti.

*****

CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLA TESI DI LAUREA DI PARTICOLARE PREGIO

I candidati saranno suddivisi in fasce di media, con preferenza, in ciascuna, ai migliori risultati di esame.  In considerazione del punteggio elevato (sino a 8 punti) che si potrà proporre per le tesi di particolare pregio, tra le richieste, si tenderà a selezionare quelle degli aspiranti con lo scarto maggiore tra la media e il voto di esame. Nell’assegnazione delle tesi, oltre a premiare i candidati che mostreranno una spiccata attitudine critica nei confronti del diritto del lavoro nonché una particolare sensibilità giuridica, si propenderà per gli studenti passati dal vecchio ordinamento al “ciclo unico”.    Le tesi di particolare pregio dovranno caratterizzarsi per il metodo di redazione ma, soprattutto, per la loro natura sperimentale, l’attualità e l’interesse dei temi e delle problematiche che verranno affrontate nell’elaborato, curando accuratamente i collegamenti interdisciplinari ed eventuali profili di stampo comunitario. A tal fine, per la redazione e lo sviluppo della tesi, sarà richiesto un particolare impegno anche temporale da parte dello studente.   Il titolo sarà assegnato previa presentazione, da parte del candidato, di una rosa di argomenti che tenga conto dei predetti criteri.

*****

REGOLE COMUNI

Ciò posto, ai fini dell’assegnazione rileverà anche la frequenza alle lezioni del prof. Michel Martone.  Le domande possono essere presentate durante l’orario di ricevimento degli studenti (ogni martedì dalle 13.15 alle 14.45). Il relatore e il tutore designato guideranno e verificheranno con continuità il lavoro del candidato e valuteranno, ai fini della presentazione, l’intensità dell’impegno e l’originalità del contributo. Si sottolinea l’importanza formativa della tesi e si ricorda che è vietato, ma prima ancora dannoso e degradante, presentare lavori anche in parte non propri, inclusi schemi, indici, bibliografie.

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.