LUISS

Programma

1. Principi generali e diritto sindacale
Origine ed evoluzione storica del diritto al lavoro. Le fonti, con particolare riguardo ai principi costituzionali. L’organizzazione pubblica del lavoro, interna ed internazionale.
La libertà sindacale nella Costituzione e nel c.d. Statuto dei Lavoratori (tit.II).
L’organizzazione sindacale in Italia. Il sindacato nell’ordinamento costituzionale. Il sindacato come associazione non riconosciuta. Il sindacato maggiormente rappresentativo.
L’organizzazione sindacale dei datori di lavoro.
L’autonomia sindacale in generale. La contrattazione collettiva. Il contratto collettivo di diritto comune (soggetti, contenuti, efficacia). Il contratto collettivo ad efficacia generale.
Il conflitto collettivo e l’autotutela sindacale. Lo sciopero (nozione, tipologia, effetti, limiti); lo sciopero nei servizi pubblici; le altre forme di lotta sindacale; la serrata.
L’azione sindacale all’interno dell’azienda (tit. III dello Statuto dei Lavoratori). La repressione della condotta antisindacale.
L’azione partecipativa e pubblica del sindacato. Il sindacalismo nel pubblico impiego.

 

2. Rapporto individuale di lavoro
Autonomia e subordinazione, la collaborazione a progetto e le collaborazioni occasionali; la somministrazione di lavoro.
I soggetti del rapporto di lavoro (tipologia, requisiti soggettivi). Il contratto di lavoro a tempo determinato. Il patto di prova.
La costituzione del rapporto di lavoro (collocamento ordinario ed obbligatorio).
Il contenuto del rapporto con riguardo alla prestazione di lavoro (diligenza; obblighi di obbedienza e fedeltà; patto di non concorrenza; potere direttivo, di controllo e disciplinare). Inquadramento e categorie di lavoratori; qualifiche e mansioni; disciplina del tempo di lavoro; lavoro a tempo parziale; obbligo di sicurezza.
Principi costituzionali sulla retribuzione e loro applicazione giurisprudenziale; forme di retribuzione; il trattamento di fine rapporto.
Le vicende del rapporto (sospensione e modificazione soggettiva).
Il licenziamento individuale nel regime del codice civile, in quello di c.d. stabilità obbligatoria ed in quello di c.d. stabilità reale. Il licenziamento collettivo; la cassa integrazione guadagni ed i sistemi di mobilità speciale.
La tutela dei diritti del lavoratore: le rinunzie e le transazioni del lavoratore; le conciliazioni in materia di lavoro; la prescrizione dei diritti del lavoratore.

 

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.