LUISS

Programma

Obiettivi formativi

Il corso si propone di fornire agli studenti gli elementi base della disciplina specialistica denominata “Economia Industriale” e di sviluppare la capacità di analisi/costruzione di casi studio. Essa costituisce il fondamento concettuale: per la pianificazione strategica delle imprese nei contesti concorrenziali; per la disciplina della concorrenza; per la regolazione dei settori di attività economica per i quali sussistono forme limitative alla concorrenza; per la definizione di politiche industriali.

Contenuti del corso

Parte 1. Elementi introduttivi.

1. La disciplina dell’economia industriale.
2. I fondamenti dell’economia di mercato. Logica e limiti.
3. Le metodologie di analisi: la scuola di Harvard, la scuola di Chicago e i nuovi sviluppi teorici.
4. Settori e mercati. La teoria dell’equilibrio economico particolare di A. Marshall. Il mercato rilevante. I distretti industriali. Le classificazioni industriali e le fonti statistiche.
5. La teoria dell’impresa.

Parte 2. Gli elementi di base

5. Le teorie della domanda.
6. Struttura e regime di variazione dei costi di produzione.

Parte 3. La struttura dei settori

7. La concentrazione dell’offerta. Misurazione. Cause ed effetti.
8. Le barriere all’entrata.
9. La differenziazione. Effetti della spesa pubblicitaria. La qualità e le innovazioni di prodotto. La “non price competition”.
10. La diversificazione.
11. L’integrazione verticale.

Parte 4. Le condotte delle imprese

12. I casi della concorrenza. I mercati contendibili. I casi del monopolio. Il monopsonio. La concorrenza monopolistica.
13. Le politiche di prezzo. Tecniche e strategie delle imprese “pricemaker”.
14. Teoria dell’oligopolio. I comportamenti collusivi.
15. Le condotte non collusive. Teoria della curva di domanda ad angolo.
16. Applicazioni della teoria dei giochi.
17. Un modello di concorrenza dinamica nei mercati imperfetti.

Parte 5. Le politiche industriali

18. La domanda aggregata come fattore della produttività.
19. La politica industriale in Italia. L’intervento pubblico. Uno scorcio storico (1945-1980).
20. La crisi della produttività e della crescita (1995-2010).
21. Le nuove tendenze delle politiche industriali. La regolazione dei mercati e le authorities.
22. La proprietà pubblica e privata delle imprese. Le privatizzazioni.
23. Il protezionismo.

Nel corso delle lezioni si farà riferimento a studi di settore e a casi di politiche industriali per la regolazione e la concorrenza.

Programma esteso e materiale didattico di riferimento

http://www.luiss.it/cattedreonline/corso/027/D/1EEL2BASE/2015

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.