LUISS

Chi sono

Nel gennaio 2019, con voto unanime della commissione giudicatrice (giudizio collegiale e giudizi individuali, primo verbale e secondo verbale), ho conseguito l’Abilitazione scientifica nazionale a professore associato di Storia contemporanea (Bando 2012).

Atti della Giustizia amministrativa dal 2014 al 1018:

  1. Ordinanza del Tar Lazio (Roma) n. 1599 del 2014.
  2. Ordinanza del Consiglio di Stato n. 3242 del 2014.
  3. Sentenza del Tar Lazio (Roma) n. 11729 del 2015.
  4. Sentenza del Tar Lazio (Roma) n. 956 del 2017.
  5. Sentenza del Tar Lazio (Roma) n. 6861 del 2017.
  6. Sentenza del Consiglio di Stato n. 354 del 2018.
  7. Sentenza del Consiglio di Stato n. 5980 del 2018.

L’ordinanza n. 1599 del 2014 e la sentenza n. 6861 del 2017 del Tar Lazio (Roma) furono integralmente riformate in appello dal Consiglio di Stato con ordinanza n. 3242 del 2014 e con sentenza n. 354 del 2018.

Decreti del MIUR per la nomina delle commissioni giudicatrici:

  1. Decreto dirigenziale n. 799 del 2012. Nomina della prima commissione giudicatrice.
  2. Decreto dirigenziale n. 4527 del 2014. Nomina della seconda commissione giudicatrice.
  3. Decreto dirigenziale n. 2164 del 2016. Integrazione della seconda commissione giudicatrice a seguito di dimissioni.
  4. Decreto dirigenziale n. 1446 del 2017. Nomina della terza commissione giudicatrice.
  5. Decreto dirigenziale n. 50 del 2019. Integrazione della terza commissione giudicatrice a seguito di dimissioni.

 

Da aprile 2019 in libreria

E’ in libreria  L’Italia e la questione mediorientale (1947-1953), collana “Temi di Storia”, Franco Angeli, 2019, pp. 192.

Vai all’anteprima del volume

Vai alla scheda bibliografica del volume

Scarica l’indice

Scarica la copertina

Italia e questione mediorientale (1947-1953) di Michele Donno


 

Da giugno 2018 in libreria

a cura di Sabino Cassese, Giuseppe Galasso, Alberto Melloni

I presidenti della repubblica

Contributo di Michele Donno:

Michele Donno, Giuseppe Saragat, in I Presidenti della Repubblica. Il Capo dello Stato e il Quirinale nella storia della democrazia italiana, a cura di Sabino Cassese, Giuseppe Galasso, Alberto Melloni, volume I, il Mulino, Bologna 2018, pp. 227-258.

Scarica l’indice dell’opera

Presentazioni dell’opera:

Bologna. Scarica l’invito della presentazione del cofanetto a Bologna (8 giugno 2018).

Roma. Scarica il programma e l’invito della presentazione del cofanetto organizzata dall’Accademia dei Lincei alla presenza del Presidente della Repubblica (9 gennaio 2019).

Palermo. Scarica il programma della presentazione del cofanetto a Palermo (24 gennaio 2019).

Rassegna stampa:

G. Belardelli, In principio fu Sandro Pertini, in “Corriere della Sera”, 31 maggio 2018.

F. Ceccarelli, Tutti gli uomini (e i segreti) del Presidente, in “La Repubblica”, 31 maggio 2018.

G. Alpa, Lo stile del Presidente, in “Il Sole 24 ore”, 8 luglio 2018.


 

Da febbraio 2018 in libreria

Rubbettino news: Politiche 2018: nostalgia di Saragat? (leggi il comunicato stampa)

donno

E’ uscito Storia dei socialisti democratici italiani. Dalla scissione di palazzo Barberini alla riunificazione con il PSI (1945-1968) (clicca qui)

Intervista all’autore su “Letture.org”

Scarica la copertina del cofanetto

Vai alla presentazione dell’opera

Leggi la recensione del professor Aldo G. RicciL’ago della bilancia democratica, in “Storia in rete”, n. 151, maggio 2018, p. 80 (clicca qui)

Leggi la recensione del professor Giovanni Scirocco sulla “Rivista storica del socialismo”, nuova serie, anno III, n. 2, novembre 2018, pp. 192-193 (clicca qui).

Foto copertina Storia dei socialisti democratici italiani

 

**********

 

Il Presidente della Repubblica, On. Prof. Sergio Mattarella (Palazzo del Quirinale, luglio 2018):

20180810_113655-1-1-1

 

Lunedì 11 giugno 2018, a Roma, nella Sala Koch di Palazzo Madama,  si è svolto il convegno “Ricordando Giuseppe Saragat”, nel trentennale della scomparsa. E’ intervenuto il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella (clicca qui per il video dell’evento: per l’intervento del Presidente della Repubblica andare al minuto 51 e 40 secondi della registrazione).

**********

Guarda e ascolta l’intervista in cui il professor Giovanni Sabbatucci consiglia la lettura di “Socialisti democratici” (clicca qui)

Leggi e scarica la recensione di Giampaolo Pansa a “Socialisti democratici”, pubblicata sulla prima pagina di “Libero” (clicca qui)

 


 

20180719_142014-1
Michele Donno, nato a Lecce il 29 aprile 1977.

Nel gennaio 2019, con voto unanime della commissione giudicatrice (giudizio collegiale e giudizi individuali), ho conseguito l’Abilitazione scientifica nazionale a professore universitario di seconda fascia in Storia contemporanea (Bando 2012).

Si è laureato con lode in Scienze politiche (indirizzo internazionale e comunitario) alla LUISS “Guido Carli” di Roma dove si è formato come dottorando e assegnista di ricerca.

E’ ricercatore confermato in Storia contemporanea (giudizio finale della commissione di concorso e giudizio della commissione nazionale dopo il triennio per la conferma in ruolo) presso il Dipartimento di Scienze politiche dell’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro”, dove è professore aggregato di Storia contemporanea nei corsi di laurea in Scienze politiche, economiche e amministrative e Scienze politiche.

Membro dello staff di ricercatori dell’International Center for Transition Studies (ICETS) della LUISS “Guido Carli” fondato dal prof. Victor Zaslavsky.

Componente del comitato di redazione della rivista di studi sulle transizioni “Ventunesimo secolo”, edita dalla Franco Angeli e diretta dal prof. Antonio Varsori.

Membro del comitato scientifico e della segreteria scientifica dell’Istituto storico per il pensiero liberale, fondato dal prof. Fabio Grassi Orsini.

Nel XXVII e XXVIII ciclo, è stato membro del collegio dei docenti del corso di dottorato “Popolazione, famiglia e territorio (Demografia storica e Storia sociale)” [DOT0402282] della scuola di dottorato “Storia, scienza, popolazione e territorio” dell’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro”.

**********

Professore aggregato di Storia contemporanea nei corsi di laurea in Scienze politiche, economiche e amministrative e Scienze politiche del dipartimento di Scienze politiche dell’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro” (aa. 2019/2020).

Insegnamenti negli anni accademici precedenti: Storia delle comunicazioni di massa, nel corso di laurea specialistico in Comunicazione e Multimedialità dell’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro” (aa. 2010/2011). Storia del Giornalismo, nel corso di laurea triennale in Scienze della Comunicazione dell’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro” (aa. 2012/2013). Storia dell’Italia repubblicana, nei corsi triennali del dipartimento di Scienze  politiche dell’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro” (aa. 2014/2015). Storia contemporanea, nel corso triennale di Scienze dell’amministrazione pubblica e privata dell’Univerità degli Studi di Bari “Aldo Moro” (aa. 2015/2016). Storia contemporanea, nel corso triennale di Scienze dell’amministrazione pubblica e privata dell’Univerità degli Studi di Bari “Aldo Moro” (aa. 2016/2017). Storia contemporanea, nel corso triennale di Scienze dell’amministrazione pubblica e privata dell’Univerità degli Studi di Bari “Aldo Moro” (aa. 2017/2018). Storia contemporanea, nei corsi di laurea in Scienze dell’amministrazione pubblica e privata e Scienze politiche, relazioni internazionali e studi europei dell’Univerità degli Studi di Bari “Aldo Moro” (aa. 2018/2019).

**********

Ha conseguito, il 3 aprile 2002, il diploma di laurea in Scienze politiche con indirizzo Internazionale e comunitario presso la LUISS “Guido Carli” di Roma, con votazione di 110/110 e lode e invito alla pubblicazione. Titolo della tesi di laurea: Le radici della scissione socialista. Saragat ambasciatore in Francia. Relatore: prof. Gaetano Quagliariello; co-relatore: prof. Victor Zaslavsky.

Ha conseguito, il 14 maggio 2007, il titolo di Dottore di ricerca in “Storia politica dell’età contemporanea – secc. XIX e XX” presso l’Università “Alma Mater Studiorum” di Bologna. Titolo della tesi di dottorato: Giuseppe Saragat e la socialdemocrazia italiana 1947-1952. Tutor: prof. Piero Craveri; co-tutor: prof. Gaetano Quagliariello. (Archivio tesi di dottorato dell’Università di Bologna).

Dall’aprile 2008 al dicembre 2010 è stato titolare di un assegno quadriennale di ricerca presso il Dipartimento di scienze storiche e socio-politiche della LUISS “Guido Carli”. Tema della ricerca: L’anticomunismo “terzaforzista” in Italia nel secondo dopoguerra (19451956). Docente responsabile: prof. Giovanni Orsina. (Scheda sintetica dell’assegno di ricerca).

Dal settembre 2003 al dicembre 2010 è stato cultore della materia per gli insegnamenti di Storia contemporanea e di Storia delle culture politiche della Facoltà di Scienze umane e sociali dell’Università degli Studi del Molise.

Negli anni accademici 2005/2006 e 2006/2007 ha ricoperto la carica di tutor presso il corso di laurea magistrale in Relazioni internazionali della Facoltà di Scienze politiche della LUISS “Guido Carli”.

Cultore della materia per gli insegnamenti di Storia dell’Europa contemporanea (aa. 2009/2010 e 2010/2011), di Storia dei Partiti politici (aa. 2009/2010), di Storia, Istituzioni ed Economia dell’America Latina (aa. 2008/2009), di Storia comparata dei Sistemi politici europei (aa. 2006/2007 e 2008/2009), di Storia del Giornalismo (aa. 2006/2007), di Teoria e Storia dei Partiti politici (aa. 2004/2005), presso la facoltà di Scienze politiche della LUISS “Guido Carli”.

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.