LUISS

Programma

Anno Accademico 2013/2014

 Contenuti del corso Il corso introduce allo studio degli aspetti giuridici ed istituzionali dell’economia globalizzata. Definisce su base storica il nesso costitutivo tra stato di diritto e economia di mercato esaminandone le condizioni istituzionali e i requisiti giuridici di funzionamento nelle varianti dei modelli di costituzione economica dei paesi occidentali. Ricostruisce le condizioni di equilibrio della costituzione economica della Repubblica, la sua problematica integrazione nell’ Unione Europea e la progressiva inclusione nella globalizzazione a partire dalla sua genesi con liberalizzazione dei movimenti dei capitali.

Su quella base viene ricostruita ed esplicitata l’espansione e le dinamiche auto propulsive e sovranazionali del mercato finanziario globalizzato e la strumentazione giuridica impiegata per affermarlo definendo in questo modo il susseguirsi della modalità di funzionamento e di equilibrio dei mercati finanziari nonché le ripercussioni e le criticità indotte sull’ economia reale. Particolare attenzione verrà dedicata alle recenti misure di contrasto della crisi sistemica della finanza globale messe in atto negli Usa e nella Ue. Nello specifico verrà considerato l’impatto della crisi finanziaria sull’euro, sugli equilibri di finanza pubblica degli stati membri ed in particolare sull’Italia con l’illustrazione critica delle misure adottate e in corso di attuazione per la ricostituzione di un equilibrio economico e finanziario.

Testi di riferimento Giuseppe Di Gaspare, Diritto dell’economia e dinamiche istituzionali, Cedam, 2003;

Giuseppe Di Gaspare, Teoria e critica della globalizzazione finanziaria. Dinamiche del potere finanziario e crisi sistemiche, Cedam, 2011.

Obiettivi formativi Il corso si prefigge di fornire gli strumenti teorici su base storica, per un approccio critico alla comprensione delle relazioni tra diritto, istituzioni ed economia nella integrazione globale dei mercati in particolare di quelli finanziari. Il corso pone in luce requisiti e meccanismi giuridici di funzionamento e di equilibrio dei mercati nella loro concreta dinamica storica ripercorrendo con una chiave di lettura giuridica la trama delle interdipendenze tra regole, istituzioni e strutture economiche in modo da promuovere la capacità di connessione sistemica degli studenti.
Prerequisiti Utile una conoscenza dei concetti di base di economia di diritto pubblico, della storia contemporanea e della sociologia.

Nessun riferimento bibliografico specifico è preliminarmente richiesto.

Metodi didattici Didattica frontale con discussione della lezione in aula con gli studenti.

Gli studenti, sulla base della previa lettura dei testi, sono in grado di interagire immediatamente al termine della lezione con il docente e stimolati ad intervenire nella discussione con richieste di chiarimenti e autonome osservazioni.

Modalità di verifica dell’apprendimento Unica prova con esame orale al termine delle lezioni negli appelli indicati in calendario.
Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.