LUISS

Programma

Programma 2008 – 2009 

Livello del corso Medio
Anno di insegnamento 2 – Semestre 2
Numero di crediti 9

Obiettivi del corso
Il corso è rivolto allo studio del diritto dell’impresa e, in particolare, di quello delle società ed è destinato a completarsi con l’ulteriore corso di Diritto commerciale. L’obiettivo è quello di mettere in luce il ruolo del diritto commerciale per lo sviluppo delle imprese e dell’economia, tra regole e autonomia dei privati.

Programma per gli studenti immatricolati al primo anno nell’anno accademico 2007/2008
Il diritto commerciale. L’imprenditore. Le categorie di imprenditori. L’acquisto della qualità di imprenditore. Lo statuto dell’imprenditore commerciale. L’azienda. I segni distintivi. Le opere dell’ingegno e le invenzioni industriali. La disciplina della concorrenza. I consorzi tra imprenditori. Il gruppo europeo di interesse economico. Le associazioni temporanee di imprese. 
La crisi dell’impresa: il fallimento, gli accordi di ristrutturazione del debito e i piani di risanamento, il concordato preventivo, la liquidazione coatta amministrativa, l’amministrazione straordinaria delle grandi imprese: presupposti soggettivi ed oggettivi.
Le società e le altre forme collettive di esercizio dell’attività economica: le società in generale; le associazioni e le fondazioni. I tipi societari. Le società di persone: la società semplice, la società in nome collettivo e la società in accomandita semplice.
I titoli di credito, i titoli impropri e i documenti di legittimazione. La dematerializzazione. I contratti bancari. L’associazione in partecipazione. 

Programma per gli studenti immatricolati al primo anno nell’anno accademico 2006/2007
Il diritto commerciale. L’imprenditore. Le categorie di imprenditori. L’acquisto della qualità di imprenditore. Lo statuto dell’imprenditore commerciale. L’azienda. I segni distintivi. Le opere dell’ingegno e le invenzioni industriali. La disciplina della concorrenza. I consorzi tra imprenditori. Il gruppo europeo di interesse economico. Le associazioni temporanee di imprese. 
La crisi dell’impresa: il fallimento, gli accordi di ristrutturazione del debito e i piani di risanamento, il concordato preventivo, la liquidazione coatta amministrativa, l’amministrazione straordinaria delle grandi imprese: presupposti soggettivi ed oggettivi.
Le società e le altre forme collettive di esercizio dell’attività economica: le società in generale; le associazioni e le fondazioni. I tipi societari. Le società di persone: la società semplice, la società in nome collettivo e la società in accomandita semplice.  

Programma per gli studenti immatricolati al primo anno nell’anno accademico 2005/2006 e negli anni precedenti
Il diritto commerciale. L’imprenditore. Le categorie di imprenditori. L’acquisto della qualità di imprenditore. Lo statuto dell’imprenditore commerciale. L’azienda. I segni distintivi. Le opere dell’ingegno e le invenzioni industriali. La disciplina della concorrenza. I consorzi tra imprenditori. Il gruppo europeo di interesse economico. Le associazioni temporanee di imprese. 
La crisi dell’impresa: il fallimento, gli accordi di ristrutturazione del debito e i piani di risanamento, il concordato preventivo, la liquidazione coatta amministrativa, l’amministrazione straordinaria delle grandi imprese: presupposti oggettivi e soggettivi delle procedure concorsuali. Le società e le altre forme collettive di esercizio dell’attività economica: le società in generale; le associazioni e le fondazioni. I tipi societari. Le società di persone: la società semplice, la società in nome collettivo e la società in accomandita semplice. Le società di capitali. La riforma. La società a responsabilità limitata. La società per azioni: le società chiuse, le società con azioni diffuse tra il pubblico in misura rilevante e quelle quotate in mercati regolamentati. La società in accomandita per azioni. La società cooperativa. I gruppi di società. Trasformazione, fusione e scissione. La societa’ europea.I titoli di credito, i titoli impropri e i documenti di legittimazione. La dematerializzazione.Metodo di insegnamento: Lezioni ed esercitazioni

Metodo di valutazione ed esami: Esame orale

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.